News

Know about market updates

Bonus casa 2020…tutti i bonus per la ristrutturazione

copertina-bonus-casa-2020

Se non vuoi cambiare casa, puoi migliorare quella che hai!
#ristrutturare nel 2020 è ancora più conveniente.

Dal 1° gennaio al 31 dicembre 2020 può accedere ai bonus chi desidera effettuare lavori di ristrutturazione: manutenzione facciate edifici, appartamenti, ville.

 

Bonus Ristrutturazioni 2020:

Anche per il 2020 l’agevolazione del Bonus Ristrutturazioni è confermata al 50% in 10 anni per chi decide di effettuare una ristrutturazione entro il 31 Dicembre 2020.

Fino alla cifra massima di 96.000€ – ad unità immobiliare – sarà possibile detrarre tutte le spese relative a:

  • lavori di ristrutturazione, restauro, risanamento conservativo
  • interventi di manutenzione straordinaria 
  • interventi di ristrutturazione (anche ordinari) sulle parti comuni degli edifici condominiali
  • Sicurezza
  • Anticendio
  • Risparmio energetico non qualificato (quello qualificato rientra nell’Ecobonus!)

Rimane fermo l’obbligo istituito nel 2018 di comunicare all’ENEA la comunicazione di fine lavori entro 90 giorni per poter usufruire delle agevolazioni fiscali.

Bonus mobili ed elettrodomestici 2020: 

Si aggiunge al Bonus Ristrutturazioni e consente, per gli immobili già oggetto di ristrutturazione, di portare in detrazione anche i nuovi mobili e i grandi elettrodomestici (purché di classe A+).
L’agevolazione è estesa anche alle nuove caldaie, se consentono un risparmio energetico rispetto al modello che viene sostituito.

50% In 10 anni su un massimo di 10.000€

Per poter usufruire dell’agevolazione è importante:

  •  Pagare l’arredamento e gli elettrodomestici tramite mezzi tracciabili (bonifico o carta di credito/debito) e riportare queste spese all’interno della dichiarazione dei redditi.
  • Acquistare l’arredamento e gli elettrodomestici dopo la data di inizio lavori.

Ecobonus 2020: 

In 10 anni su un massimo di € 100.000,00

È confermata anche la detrazione per il risparmio energetico qualificato (ovvero asseverato da un tecnico). Questo bonus consente di realizzare un importante risparmio fiscale sia per le persone fisiche che per le persone giuridiche che intendono operare interventi di efficientamento energetico non solo sulle abitazioni ma anche sui beni strumentali (negozi, capannoni, uffici).

L’ammontare delle detrazioni ed i tetti massimi di spesa variano in funzione del tipo di intervento:

  • 65% su interventi di efficientamento energetico  per le singole abitazioni
  • Dal 70 al 75% in base al miglioramento delle prestazioni per interventi che riguardano anche le parti comuni degli edifici condominiali.
  • Dall’80 all’85% se oltre all’efficientamento energetico si effettuano anche lavori di adeguamento sismico nelle zone di rischio 1, 2 e 3.
    (Per informazioni più dettagliate rimandiamo direttamente al sito dell’ENEA)

Per poter usufruire delle agevolazione è necessario far redigere al tecnico incaricato dei lavori l’apposita asseverazione e comunicare all’ENEA la fine lavori entro 90 giorni.

Bonus facciate 2020: 

90% In 10 anni per immobili in aree altamente urbanizzate

La prima novità assoluta del 2020 è il Bonus Facciate, che servirà a dare un nuovo volto alle nostre città.
Consente infatti di portare in detrazione gli interventi ordinari di ritocco delle facciate, compresi quelli relativi ai balconi, ornamenti e fregi.

Per usufruire del Bonus Facciate, qualora si decida di procedere ad un ritocco della facciata superiore al 10% della struttura opaca, sarà necessario abbinare alla ritinteggiatura anche un intervento di efficientamento termico, come ad esempio l’applicazione del cappotto.
Questo secondo intervento non potrà essere detratto col parametro del bonus facciate, ma verrà detratto secondo i parametri dell’Ecobonus.

Sisma bonus 2020: 

Fino all’85% In 5 anni su un massimo di 96.000€ ad unità immobiliare

Confermato anche il Bonus per l’adeguamento sismico di case e stabili condominiali.
Come per l’Ecobonus, anche il Sismabonus 2020 presenta vari scaglioni di detrazione in funzione del tipo di intervento e dei risultati raggiunti:

  • 70% nel caso di interventi che riducono il rischio sismico di una classe
  • 80% nel caso di interventi che riducono il rischio sismico di due classi
  • Nel caso questi interventi riguardino parti condominiali le detrazioni salgono al 75% e all’85%.
    (Per maggiori informazioni rimandiamo alla guida dell’Agenzia delle Entrate sul Sisma bonus)

Bonus verde 2020: 

36% In 10 anni per un massimo di 5.000€ ad unità immobiliare

Prorogato in extremis anche per il 2020 il bonus destinato a giardini e sistemazioni a verde.
Sarà possibile detrarre il 36% sulla manutenzione del verde, sulla realizzazione delle coperture a verde, sulla realizzazione di giardini pensili e sulla realizzazione di pozzi e impianti di irrigazione.

 

Facebook

Get the Facebook Likebox Slider Pro for WordPress