News

Know about market updates

7 rate non pagate: perdi la tua casa e resti debitore!

le-banche-rafforzano-la-posizione-600x355

Questi ultimi mesi ti ho parlato del mercato immobiliare e delle sue evoluzioni, oggi mi trovo ad illustrarti 2 decreti legge molto importanti degli ultimi 15 giorni.

Ti starai chiedendo cosa succede adesso in una situazione così difficile per le banche?

Come cambia il mondo delle aste?

Bene, proviamo a mettere ordine.

Il primo decreto parla chiaro:

Le banche avranno la possibilità di stipulare un contratto di mutuo dove è previsto che l’immobile non andrà più all’asta, ma la stessa banca potrà impadronirsi dell’immobile dopo solo 7 rate non pagate, quindi esercitare il suo diritto di proprietà e rivenderla soddisfacendo il suo credito.

La rivendita dell’immobile verrà gestita interamente da Banca Intesa, Unicredit e le loro società immobiliari, nate proprio perché a conoscenza da circa un anno dell’ approvazione di questo decreto legge.

Il secondo decreto è altrettanto rilevante:

La validità di questo decreto sarà di 10 mesi, fino a Dicembre 2016, in cui noi investitori immobiliari potremmo lavorare in piena libertà, ti spiego perché.

Di solito chi acquista ad un asta immobiliare ha l’obbligo di pagare il 9% di tasse sull’intero valore dell’immobile, quindi se acquisti un immobile del valore di 250.000 euro, con la regolamentazione precedente avresti pagato circa 25.000 euro di tasse.

Da oggi hai l’opportunità di pagare su tutti gli immobili di qualsiasi valore solo 200+200+200 euro (imposte di registro, ipotecarie e catastali) con l’unico obbligo di rivendere la casa entro 24 mesi.

Questo decreto nasce per favorire principalmente Unicredit Subito Casa e altre banche immobiliari, che avranno la possibilità di acquisire gli immobili ipotecati da loro stessi e rivenderli  entro 24 mesi.

Bisogna però vedere il bicchiere mezzo pieno, dal momento che questo decreto sarà favorevole anche per gli investitori immobiliari.

Di fatti oggi è il momento giusto per poter investire negli immobili, ti auguro di farlo e prepararti al meglio per farlo.

Fonte: Antonio Leone ( Accord franchising s.p.a.)

Numero locali
di piani
-
-
-
-
di mq
-
-
-
-
-

Lascia un commento

Facebook

Get the Facebook Likebox Slider Pro for WordPress